PROGETTI

Percorsi per i Servizi e le Organizzazioni del Sociale e della Cura

I percorsi che offriamo a questo tipo di attività sono incentrati sul Ben-essere organizzativo degli operatori che abitano gli enti sociali e socio-sanitari, con cui creiamo progetti culturali ed esperienziali che contribuiscano a generare entusiasmo e motivazione, aumentando la capacità di accogliere ed ascoltare le persone che ad essi si rivolgono. Numerosi studi sull’ambito attestano che stress e demotivazione correlati al sovraccarico emotivo di questo tipo di lavoro portano al disallineamento degli obbiettivi professionali e organizzativi delle strutture. La missione degli interventi, che costruiamo insieme alle organizzazioni, è di sostenere l’operatore nella percezione di auto-efficacia riscoprendo la passione e la poesia nello svolgere una professione di aiuto. Inseriti all’interno di contesti protetti e al contempo evolutivi, i professionisti saranno stimolati con attività partecipAttive di gruppo ad acquisire strategie di team-building e realizzazione di se stessi, mirate a garantire giornalmente l’incremento del benessere interno dell’organizzazione e, di conseguenza, la soddisfazione delle persone che accedono ai servizi.


Workshop LEGO® SERIOUS PLAY® per “pensare con le mani”

LEGO® SERIOUS PLAY® (LSP) è una metodologia di facilitazione che utilizza i mattoncini Lego® per stimolare i team nel “co-costruire” strategie d’azione utili a governare il cambiamento, lavorando in gruppo in maniera soddisfacente e produttiva. La semplicità intuitiva dei mattoncini LEGO® permette all’adulto di regredire ad uno stato di pragmatica genuinità, trasmessa dal manuale al parlato, che consente di esporre chiaramente una questione all’interno del gruppo e arrivare velocemente alla soluzione ottimale delle questioni lavorative. In questo senso i mattoncini fungono da “artefatti cognitivi” che catalizzano i processi di pensiero alla base delle decisioni, personali e lavorative, di cui spesso non si è a conoscenza, permettendone una rappresentazione concreta che semplifica la soluzione. Il workshop LEGO® SERIOUS PLAY® consente ai professionisti e alle organizzazioni di focalizzarsi sui processi e le interconnessioni tra realtà, funzioni e rappresentazioni con un approccio sistemico ed “ecologico” (secondo la teoria di U. Bronfenbrenner). Dopo una sessione di LSP, i partecipanti riferiscono di aver acquisito capacità comunicativa più efficace, maggior disponibilità al coinvolgimento della propria immaginazione, rinnovata fiducia e senso di appartenenza all’interno del gruppo di lavoro. Dal 2019 ad oggi nel territorio di Torino siamo già state di supporto a diverse organizzazioni e nella definizione di progetti, attraverso i workshop LEGO® SERIOUS PLAY®, nei contesti più disparati: organizzazioni di volontariato, associazioni professionali e nella sfidante cornice dell’Istituto Penale Minorile “Ferrante Aporti” di Torino. La nostra facilitatrice LEGO® SERIOUS PLAY® #fuoridalcomune è Cristina Riggio. Per conoscere meglio il metodo clicca qui (–> link alla pagina in cui il metodo viene raccontato nel dettaglio in tutte le sue fasi METODI/ LEGO® SERIOUS PLAY®)

Workshop LEGO® SERIOUS PLAY® per “pensare con le mani”

LEGO® SERIOUS PLAY® (LSP) è una metodologia di facilitazione che utilizza i mattoncini Lego® per stimolare i team nel “co-costruire” strategie d’azione utili a governare il cambiamento, lavorando in gruppo in maniera soddisfacente e produttiva. La semplicità intuitiva dei mattoncini LEGO® permette all’adulto di regredire ad uno stato di pragmatica genuinità, trasmessa dal manuale al parlato, che consente di esporre chiaramente una questione all’interno del gruppo e arrivare velocemente alla soluzione ottimale delle questioni lavorative. In questo senso i mattoncini fungono da “artefatti cognitivi” che catalizzano i processi di pensiero alla base delle decisioni, personali e lavorative, di cui spesso non si è a conoscenza, permettendone una rappresentazione concreta che semplifica la soluzione. Il workshop LEGO® SERIOUS PLAY® consente ai professionisti e alle organizzazioni di focalizzarsi sui processi e le interconnessioni tra realtà, funzioni e rappresentazioni con un approccio sistemico ed “ecologico” (secondo la teoria di U. Bronfenbrenner). Dopo una sessione di LSP, i partecipanti riferiscono di aver acquisito capacità comunicativa più efficace, maggior disponibilità al coinvolgimento della propria immaginazione, rinnovata fiducia e senso di appartenenza all’interno del gruppo di lavoro. Dal 2019 ad oggi nel territorio di Torino siamo già state di supporto a diverse organizzazioni e nella definizione di progetti, attraverso i workshop LEGO® SERIOUS PLAY®, nei contesti più disparati: organizzazioni di volontariato, associazioni professionali e nella sfidante cornice dell’Istituto Penale Minorile “Ferrante Aporti” di Torino. La nostra facilitatrice LEGO® SERIOUS PLAY® #fuoridalcomune è Cristina Riggio.

Per conoscere meglio il metodo clicca qui (–> link alla pagina in cui il metodo viene raccontato nel dettaglio in tutte le sue fasi METODI/ LEGO® SERIOUS PLAY®)

A) L’ANALISI DELLA DOMANDA APPROFONDITA E LA PROGETTAZIONE DEL WORKSHOP LEGO® SERIOUS PLAY®, tale attività si concretizza in n. 1 incontro della durata di massimo n. 2 ore con la committenza ed i partecipanti / beneficiari del percorso di facilitazione, tale attività non prevederà – come di consueto – un costo a sé, ma verrà ricompresa nel costo della complessiva attività di facilitazione. Si tratta di un momento con finalità progettuali atto a definire di concerto focus ed obiettivi del workshop, con i committenti/partecipanti, ma anche una occasione per conoscere e sperimentare direttamente attraverso alcuni brevi esercizi di “allenamento” la metodologia, la sua concretezza, leggerezza e le sue potenzialità.
B) LA REALIZZAZIONE DI 1 GIORNATA E ½ DI WORKSHOP facilitate con i materiali e la metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® , ad un costo di € 1500 + Rivalsa INPS al 4% o Iva se dovuta.
C) LA REDAZIONE E CONSEGNA DI UN REPORT CONCLUSIVO E RIEPILOGATIVO, nel quale verrà tracciato il percorso di facilitazione intrapreso, l’ACTION PLAN definito insieme in ordine agli specifici compiti ed azioni individuate per il raggiungimento dell’obiettivo che il gruppo di attori coinvolti avrà definito.
Per tale attività si prevede un costo di € 500+ Rivalsa INPS al 4% o Iva se dovuta.

#GIORNIfelici

In questo percorso la musica e la poesia si porranno come intermediari tra il singolo e il gruppo di lavoro: alla riscoperta delle melodie che dominano l’inconscio, i partecipanti saranno messi a confronto con metodi di scrittura creativa innovativi come il Caviardage®, che consiste nella scrittura poetica partendo da materiale già esistente, e la Songtherapy. Il risultato è la cura del professionista attraverso momenti dedicati a “suonare la propria musica” in armonia con le note degli altri, riscoprendo libertà, leggerezza e connessione. Siamo entrambe formate come “Cercatrici di Poesie Nascoste” con il metodo Caviardage®, Cristina Riggio è la nostra esperta di Songtherapy. Dal 2018 ad oggi nel territorio di Torino attraverso questi due metodi abbiamo realizzato percorsi in diversi contesti: organizzazioni di volontariato e associazioni professionali, gruppi di donne e di madri, gruppi di genitori e figli adolescenti e per progetto “Il Futurificio”, nel percorso “Il Costume da Torero” per operatori sociali nell’ambito del progetto “Felicità Civica” del Comune di Torino in collaborazione con il Polo Culturale Lombroso16.

Per conoscere meglio le metodologie del Caviardage, clicca qui, e della SongTherapy, clicca qui !

ARTE e COACHING – Processi creativi al servizio delle organizzazioni

Questo percorso nasce da una convinzione: che l’arte, portata all’interno di una realtà organizzativa diventi uno strumento potente per la crescita ed il ben-essere di chi ne fa parte e di chi, come cliente, ne fruisce. La nostra è una proposta ambiziosa, quella di accompagnare le organizzazioni a costruire processi creativi finalizzati a specifici obiettivi di crescita e di ben-essere di chi le abita. I soggetti che prendono parte all’esperienza non sono solo fruitori di un percorso incentrato sull’arte, ma ne diventano attori in prima persona, mettendo in comunicazione due diversi mondi interiori: quello della creatività con quello della logica. Questo avviene grazie al coaching, un processo di sviluppo delle capacità, delle risorse e delle competenze del gruppo, gestito da un professionista qualificato, il coach appunto, che guida i soggetti alla riscoperta dell’arte dentro di sè. Entrambe abbiamo preso parte ai percorsi realizzati a Torino nell’anno 2018 grazie all’Associazione Italiana Coach Professionisti all’interno del Progetto Chiamata alle Arti! 5 artisti: Norma Renda, mandala – Alessandro Sicco, giocoleria – Patrizia Franco, fotografia – Fiorella Belpassi, violoncello – e Claudio Micalizzi, gong – e 4 realtà lavorative, molto diverse tra loro, che hanno aderito e hanno scelto di sperimentare i benefici del coaching e dell’arte: un gruppo di assistenti sociali dell’Unione NET, una squadra di parrucchieri del salone Decastudio, i dipendenti dell’istituto di credito alternativo Piemex, e lo staff di AnMa – Istituto Shiatsu Makeshi – .